diario rbfi

Il Diario RBFI è un diario speciale

perchè sarete voi a scrivere le pagine...
Abbiamo pensato di lasciare a voi la possibilità

di scrivere la Vostra esperienza con il Rescue

scrivendo il vostro nome e lasciano un commento...

(il campo "Sito web" può essere lasciato vuoto)

vita da cani

se volete seguire le STORIE di

"Vita da Cani"

clicca qui



IL DIARIO

Commenti: 61
  • #61

    Fabiana Carboni (domenica, 22 settembre 2019 10:46)

    Una famiglia trovata per caso che tengo stretta a me per scelta. Giornate piene di impegni e duro lavoro ma sempre fatto con il sorriso e l'amore. Vederli rinascere è una sensazione che riempie il cuore di bellezza. Grazie

  • #60

    Milena (venerdì, 20 settembre 2019 20:31)

    Nn passa settimana dove si ride e si piange. Lacrime di gioia e di dolore. Dove si vedono pelosini rinascere, e altri purtroppo andarsene. Felice di far parte di questa meravigliosa famiglia

  • #59

    Caterina maddalena (venerdì, 20 settembre 2019 19:34)

    Grazie Zie e Zii per emozionare e per farmi sentire parte di una splendida famiglia
    GRAZIE ai piccoli cuccioli che donano tanto amore senza chiedere niente in cambio
    Vi voglio bene��

  • #58

    Gabriello (lunedì, 08 aprile 2019 21:16)

    Rimini 30-31 marzo 2019.

    Eccoci di ritorno da un altro raduno. Un raduno forse un po’ malinconico, privo di un componente fondamentale della nostra splendida famiglia. Laura... sono sicuro che da lassù ci hai osservato, hai sorriso e pianto insieme a noi in questo weekend ricco di emozioni. Ho visto volti nuovi, ho rivisto con piacere persone conosciute nei raduni precedenti, ho abbracciato e coccolato più bulli che potevo. Qualcuno all'ultimo non ha potuto partecipare, tra queste persone una menzione particolare da parte mia va a Piera, un'amica con la A maiuscola, buona, sincera... che sabato purtroppo ha perso il suo caro papà.

    Ci sei mancata, come ci sono mancati tutti gli altri zii che non sono potuti venire.

    Vorrei ringraziare tutti, in primis i tesserati, che hanno capito quanto è importante e fondamentale il nostro piccolo sostegno. Ringraziare chi ha partecipato a mercatini, lotterie ed aste, chi ha fatto offerte, chi in qualche modo ed in base alle proprie disponibilità si è reso utile alla causa. Grazie a tutti Voi, ad Agnese, al Direttivo, agli Stallanti e ai Volontari, il Rescue in mezzo a molteplici difficoltà va avanti.

    Ormai molti di voi mi conoscono, sono uno zio un po’ pazzerello e sfrontato, chiedo venia se a volte esco dagli schemi.

    Vi voglio bene, un grosso abbraccio !!! Un mozzico dalla piccola Calliope e una slinguazzata dalla dolce Goccia.

  • #57

    mamma lupa (lunedì, 08 aprile 2019 15:43)

    per Gabriello... hai una connessione meravigliosa :)

  • #56

    Mamma Lupa (venerdì, 19 ottobre 2018 01:04)

    Oggi il Rescue perde una zia importante ... una zia che ha creduto in questo grande progetto ... una zia che ha amato ogni Rescue arrivato in famiglia ... una zia che mi è stata accanto sempre senza mai lasciarmi la mano, pronta a spronarmi ad andare avanti. Il mondo del volontariato è difficile molto difficile ... sei qui Accamto a me come sempre tata ... come sempre ... manca il tuo immenso sorriso ma ti ho dove nessuno potrà mai toccarti, nel mio cuore straziato ... se non molli tu non mollo io ... me lo ripeto ogni istante e continuerò a farlo ... ciao Laura ... ciao amica meravigliosa ... ♥️

  • #55

    Francesca Capizzo (mercoledì, 10 ottobre 2018 16:24)

    ... e mentre scorro le pagine di fb riappari tu è ancora una volta un pugno forte allo stomaco � .... Eccomi quindi a scrivere anche di te HOPE così piccola e già così devastata nel corpo e nell’anima, te ne sei andata e il mio cuore si è ancora una volta frantumato ... lacerato dal dolore che ho provato appena letto la notizia che tu eri volata in cielo. Cara hope eri solo una cucciola bisognosa d’amore e protezione ... ma non è accaduto e ti chiedo scusa x l’essere schifoso che invece di amarti ti ha solo fatto del male. Sappi che sei arrivata tra noi e tutti a partire da mamma lupa ti abbiamo amata immensamente. Ti voglio dire che non eri sola con te c’ero io mamma Agnese il tuo angelo Serena e tutte le mamme e i papà del rescue uniti in un abbraccio per darti tutto il ns amore ed accompagnarti nel tuo viaggio � . Sarai sempre nel mio cuore ❤️ Hope ❤️

  • #54

    Goccia (mercoledì, 26 settembre 2018 07:20)

    Caro Diario,voglio raccontare la mia storia.Io sono Goccia e vivevo con una famiglia numerosa,non mi trattavano male ma sai..avevo tanto bruciore e tanto prurito e non so perché non mi curavano.Forse non avevano soldi ma io non ce la facevo più sai..Poi un giorno sono arrivati 2 signori e mi hanno portato via.La signora dietro con me mi guardava con i suoi occhioni azzurri e mi accarezzata,il Signore che guidava piangeva.Boh.Poi mi Han lasciato in un posto pieno di cani e sono andati via ma tanti bacini mi hanno dato..che teneri sembravano tanto buoni.Nel posto nuovo mi hanno curato e io mi sono divertita tanto poi...sorpresa!!sono tornati a prendermi!! Proprio a me son venuti a prendermi, ci credi?lui si chiama papà lei mamma.C'e' anche Calliope,una nanetta un po' dispettosa ma a me piace dormire vicino a lei..ah c'è anche Gaia,lei mi sbaciucchia tanto!Ora sono con loro e insieme ci chiamiamo famiglia.FAMIGLIA.Ti sembra vero? Ogni tanto chiedo:"mamma mi racconti ancora la storia di quando sei venuta a prendermi?" La so a memoria ma non glielo dico..mi piace così tanto❤

  • #53

    Francy (martedì, 25 settembre 2018 23:00)

    Vorrei in'ondarvi delle emozioni ,delle senzazioni, delle lacrime, delle gioie, dei sorrisi che ho ricevuto in questo raduno di fine estate......ma è impossibile descrivere il tutto. Solo chi ha toccato con mano l'amore di questo rescue può capire. Riabbracciare zii e bulli gia conosciuti a Rimini è stato stupendo.....ancor di più conoscere nuovi zii e sopratutto toccare e abbracciare i rescue adottati di recente. Avrei voluto abbracciare proprio tutti e mi scuso con chi nn ci sono riuscita. Che dire del direttivo? Una forza della natura tutti.....A te zia Agnese un immenso grazie x far si che questa famiglia continui ciò che ha iniziato... E noi ti affiancheranno. E a zio Giovanni nn ci sono parole di gratitudine x la dolcezza nel suo essere sempre presente. Grazie Rescue

  • #52

    Dorothy (martedì, 25 settembre 2018 20:41)

    Sono riuscita a partecipare anche al terzo raduno del Rescue e, con immensa gioia ho rivisto gli zii che già conoscevo e quelli che ancora non avevo incontrato con i loro nani Rescue e non, tutti bellissimi! Ero emozionatissima ed ho rivisto con tanto piacere Agnese e Giovanni , Laura e Gabriella e Stefania e tutto il direttivo! Il discorso di Agnese mi ha commosso ,sia quando ha parlato di Bronte ed i suoi genitori che quando ci ha dato la notizia che il Rescue va avanti a dispetto di tutto è tutti!! Ero talmente stordita che ho dovuto chiedere conferma a Ilaria!!! Avevo paura di aver capito male! Non mi sono potuta muovere come avrei voluto perché avevo i miei due ed il mio accompagnatore non si è sprecato.......morta....ci sua! Guardava la partita.....quindi ho fatto la foto solo alla torta!! Devo dire comunque che siete tutti meravigliosi e con voi mi sento a mio agio e non sola! Sono orgogliosa di tutto quello che è stato fatto per i nostri nani da Agnese & Co. e di fare parte di questa famiglia! Felice di aver conosciuto e toccato i piccoli salvati in questo ultimo periodo e di aver scoperto che Axel non è più Satana ma un dolcissimo pezzettino amoroso......grazie a tutti!

  • #51

    Zara (martedì, 25 settembre 2018 19:37)

    È stato il mio primo raduno e avrei tante cose da raccontare.. Tante emozioni da condividere.. l' incontro con Funny e Cesar.. Le persone meravigliose che mi hanno coccolata.. Le parole di zia Agnese... Perché adottare?? Questa domanda mi è rimasta in testa per giorni e voglio dare la mia risposta.. Se io non fossi stata adottata non avrei mai scoperto il lato buono dell' essere umano...non avrei mai assaporato il tepore di una casa.. una cuccia calda.. l'amore di un fratello monello e dispettoso ma pronto a difendermi da tutti... Biscotti e vizi a volontà.. Una mamma che cucina addirittura per me...se io non fossi stata adottata oggi non saprei che c'era un posto nel cuore di qualcuno anche per me.. Che qualcuno ha scelto e voluto proprio me... Quindi grazie Rescue per avermi salvata e accolta e grazie zia Agnese per la vita meravigliosa che mi hai permesso di avere. Zara ❤️

  • #50

    Napoleone detto Leo (martedì, 25 settembre 2018 11:31)

    La nonna si è dimenticata di me! Anche io sono stato benissimo, mai visto tanti bulli in vita mia! :) E quante belle bullette ^_^ Dopo due giorni di dormite mi sono ripreso e mando una slappata a tutti i miei nuovi amici, agli zii e a zia Agnese! <3 Non vedo l'ora di ritrovarvi!

  • #49

    Enza Cagli (martedì, 25 settembre 2018 11:16)

    Non sono molto brava a mettere per iscritto sentimenti ed emozioni ma questi due giorni passati con voi sono stati bellissimi! Poter finalmente conoscervi, abbracciarvi e accarezzare e coccolare gran parte dei bulli di cui mi sono perdutamente innamorata, per cui ho sofferto e gioito è stata un'emozione grandissima. Mi sono sentita a "casa" circondata da tanto affetto e amore. Ma la felicità più grande è stato sapere che il rescue va avanti, più uniti e determinati di prima. E' una gioia immensa far parte di questa bellissima grande famiglia e chissà che un giorno anche io non realizzi il mio sogno di adozione. Grazie Agnese, ti voglio bene, vi voglio bene!

  • #48

    Darling (martedì, 25 settembre 2018 08:24)

    Son sempre io... caro diario, scusa gli errori grammaticali! Sono ancora in coma e mi si chiudono gli occhietti. Torno a dormire, ciao.

  • #47

    Darling (martedì, 25 settembre 2018 06:35)

    Eccomi qui. Sono ancora stanca per tutte le emozioni vissute al raduno. Ci impieghero' (come già accaduto) un paio di giorni per riprendermi.
    Ciao lettore, forse non mi conosci. Mi presento, io sono Darling, una bouledogue francese femmina salvata proprio da questa associazione.
    Sai, questi due giorni trascorsi con i miei cugini e zii, nuovi e già incontrati, mi ha riempito il cuore. Vedere così tanta gente che ha un bellissimo scopo comune, dare una seconda vita ad un cane come me. Ho ricevuto tante coccole, carezze, il mio orecchietto mi "precedeva" (ho un orecchietto giù e questo è diventato il mio segno di riconoscimento), ho percepito amore, il senso di famiglia. FAMIGLIA che si aiuta, soffre e gioisce insieme. Famiglia che va avanti come un carrarmato (come dice la mia Ilaria), avanti tutta, INSIEME e forti.
    Un abbraccio, Darling


  • #46

    Gabriele Scodeggio (martedì, 25 settembre 2018 00:17)

    Appena rientrati da uno splendido weekend passato con gli zii e i nostri amati bulli in quel di Badia Polesine. Solo ieri ho scoperto che Mamma Lupa aveva lanciato un grido di aiuto qui sul diario a luglio... mi rincresce moltissimo non aver letto, non sono stato proprio di aiuto quando TU ne avevi tremendamente bisogno. Perdonami Agnese.

    Per fortuna il Rescue non chiuderà, si continua più forti e coesi di prima.

    Vi sarò eternamente grato per averci affidato Goccia e per l'impegno, l'amore e la passione che dedicate per questa giusta causa. Grazie, grazie di cuore. Un abbraccio, Gabriello.

  • #45

    Tatiana (martedì, 25 settembre 2018 00:17)

    E anche questo splendido raduno purtroppo è finito, quante emozioni mi hanno travolta, le porterò tutte nel cuore. Vedervi felici e amati dolcissimi tesori è stata per me una gioia immensa, acarezzarvi e finalmente potervi conoscere non più nel dolore ma nell'amore incondizionato che vi stanno dando le vostre splendide famiglie non ha prezzo. Assaporare l'amore incondizionato che trasmette questa splendida famiglia il rescue unita per un unico obiettivo .... voi dolcissimi rescue per aiutarvi a rinascere. Ho rivisto e conosciuto zii e zie speciali vi adoro. Grazie a zia Agnese e zio Giovanni per avere creato questa famiglia di amore ... uniti per i rescue del presente e del futuro

  • #44

    Francesca Capizzo (lunedì, 24 settembre 2018 21:11)

    Caro diario sono ancora qua a scriverti perché le mie emozioni sono davvero tante e forti e per questo volevo dire GRAZIE ad Agnese grazie x edo x zlatan e x tutti i rescue del passato, del presente e del futuro perché amore porta amore e con l’aiuto di tutti riusciremo a salvare ancora queste anime pure. Reduci da uno strepitoso raduno, ho passato due giorni fantastici con un unico obiettivo I RESCUE ❤️Grazie a te e al direttivo � vi voglio bene �

  • #43

    admin (lunedì, 24 settembre 2018 16:58)

    prova

  • #42

    Mamma Lupa (venerdì, 20 luglio 2018 22:46)

    Caro diario, oggi tocca a me scriverti ... quasi due anni di grandi avventure, di dolori e di pianti, di fatiche, di urla silenziose e di sconforto, di lacrime, di sfiducia, di sorrisi e di miracoli. Oggi mi trovo davanti ad un bivio e non so come trovare la forza di scegliere di capire e di reagire.. mi giro e vedo tanto amore creato ... poi mi fermo guardo avanti e non trovo quello spiraglio che mi fa sperare. Unica certezza che ho è L amore immenso che provo per i miei Rescue ...
    e niente ... son qua ... così ... a combattere ancora contro Chi amore non ha !
    Urlate Rescue forse ascolterò meglio !
    Mamma lupa ♥️

  • #41

    Francesca capizzo (lunedì, 02 luglio 2018 21:07)

    Caro diario eccomi ancora qua, questa è la mia terza lettera che scrivo e dopo l’adozione di edo ❤️l’amore mio grande e dopo la triste storia di ty ❤️ ti voglio raccontare una bella storia . Sono ora mamma rescue bis felicissima di aver accolto con noi Napoleone conosciuto come zlatan zingarello catorcio. Non era previsto accogliere un altro rescue nella ns famiglia formata da LOLA, EDO la gattina ZOE mamma, papà e fratello Luca. E’ nato tutto x caso ... e dopo qualche gg di riflessione non ho più escluso l’idea di stare senza di te NAPOLEONE .
    Ora è un mese che sei con noi.... ammetto ho avuto i primi giorni momenti di sconforto ti guardavo e piangevo ti vedevo li sul cuscinone solo e io mi sentivo male xche ‘ pensavo a quello che hai passato al dolore che hai avuto e che hai, ti stiamo curando ma tu non guarirai e questo mi abbatte ... ma poi vedo come reagisci sei davvero un guerriero sempre sorridente sempre pronto a superare i tuoi fratelli Lola ed edo per essere primo in tutto soprattutto quando vuoi avere la tua razione di coccole ... coccole che forse in passato non hai mai avuto ... ma ora sei con noi tra le ns. braccia. Con te ❤️ con Edo ❤️ e con lola❤️ siamo felici perché nonostante le difficoltà quello che torna indietro ha un valore ancora più alto ❤️❤️❤️ Ringrazio Agnese e il direttivo x aver avuto ancora una volta fiducia in me vi adoro ❤️. Un grazie grande va anche a Noemi che in tutti questi mesi si è presa cura di Napoleone curandolo amorevolmente .... felice di far parte di questa meravigliosa famiglia perché amore porta amore ❤️❤️❤️

  • #40

    Federica Franchini (martedì, 17 aprile 2018 13:02)

    Caro diario, chi ti scrive è la mamma umana di Arturo senior. Ancora mi chiedo come sia possibile che noi abbiamo avuto la fortuna di essere ritenuti idonei per adottare LUI. Era da un po' che mi ero messa in testa di adottare un cane, mi sono documentata tanto e ho capito che il cane giusto per me era un Bullo, per le sue caratteristiche e per le nostre. Una veloce ricerca e mi imbatto nel RBFI. Per alcuni mesi guardo da lontano, vedo come operate e capisco che MI PIACETE UN SACCO! Voglio aiutarvi, troppo amore verso quelle anime sfortunate... Atos, Luna, Arturo Junior e Senior... Ci penso un po', un po' troppo e Arturo senior viene affidato ad un'altra famiglia... Peccato per me, ma bene per lui! Poi però non va proprio bene per lui, lo vedo come un segno del destino e MI CANDIDO! Mio marito è titubante... E se non va d'accordo con il gatto???? Ma io (stupidamente) mi sento che andrà bene. Voglio parlare con Agnese, ma di persona. E la tampino finché non ci vediamo per un caffè. E lei dice OK, vai a prenderlo il prima possibile... 2 dicembre 2017 ARTURO DAY! Il primo giorno della nuova famiglia: 3 umani, 2 pelosi e tanti pesci!!!! Non è tutto semplice da subito, ma Tutti noi facciamo il possibile per far star bene tutti e per essere sereni. È il nostro primo cane e lui è perfetto, come noi sta bene in compagnia ma ha bisogno dei suoi spazi, non chiede niente ma riempie il cuore! Ed è cazzuto come piace a me!!!!! Dire grazie ad Agnese per aver creduto in noi è veramente riduttivo. Non so come ha fatto ma ha capito che potevamo andarci bene a vicenda....infatti stiamo programmando le vacanze in un posto che vada bene per Arturo...un campeggio su un laghetto in montagna potrà andare per il principino?

  • #39

    Rosaria Marchisano (giovedì, 05 aprile 2018 12:47)

    E un anno che conosco Agnese e l opera del rescue tramite mio figlio che prima tenne oliver in stallo e poi athos che poi ha adottato siete meravigliosi per tutto quello che fate Dio vi possa benedire sempre di più sono onorata di conoscervi c'è ne fosse.gente umana come.voi grazie di esistere

  • #38

    adriana (martedì, 27 marzo 2018 16:27)

    #3 Ci tengo a dirlo perché a consigliarcele è stata la nostra adorata zia Francesca che è venuta a conoscerci e ci ha reputati idonei come famiglia affidataria .. insomma quello che voglio dire ( e con questo mi rivolgo principalmente ai nuovi iscritti o nuovi arrivati) : se si dice no staffette vuol dire no staffette, se ti si consiglia questo accetta il consiglio, se si dice mi raccomando approcciati con il nuovo arrivato in questo modo, vuol dire che lo si deve fare in quel modo, se il tuo veterinario è disponibile e può darti un consiglio, poiché il tuo peloso è unico, e solo il tuo veterinario saprà consigliarti al meglio ( non per niente ma ha una grossa pergamena per cui si è fatto un grosso sedere e anche quadrato) rivolgiti prima a lui.. poi agli altri.
    Caro diaro, aperta e chiusa questa parentesi, volevo dirti che io sono una mamma rescue felice.
    Sono felice perché le cose vanno bene, Ty ormai è un membro della famiglia come se lo fosse da sempre, mamma e papà lo amano così come i nonni e il resto della famiglia..
    Sono una mamma rescue felice nonostante Ty oggi sia in viaggio verso Agropoli con Alessio, e io non sia lì con loro.
    Sono felice perchè nonostante debba restare a casa a lavorare questa settimana, ieri ho portato a visita passerotto e l'ho mandato a farsi una vacanza tranquilla che è in salute e che un po' di mare gli farà bene ed anche ad Ale che si è preparato da solo il bagaglietto di Ty: medicinali, shampi , ciotole, copertina . ..spero proprio che si divertano!
    beh, a dirla tutta massimo il prossimo mercoledì me li vado a riprendere e me li porto qualche giorno con me il Puglia.. si sa, non si può stare troppo lontani.. non si può fare a meno dell'amore!
    Ti saluto caro mio, parlare con te è sempre un piacere. a presto!

  • #37

    adriana (martedì, 27 marzo 2018 16:26)

    #2 Tutti i giorni a tutte le ore apri le mail e controlli , poi apri facebook, poi i messaggi di fb anche quelli indesiderati.. riapri le mail, controlli nello spam hahah.. poi arriva quel momento .. i pianti, le paure, tutto che ti trema.. Quando scopri di essere il "prescelto" ti scoppia il cuore, l'ansia ti assale e i pensieri di nuovo esplodono.. me la saprò cavare? saprò gestire tutto? beh caro diario , questi sono pensieri giusti... ma so cavolate! Quando un nuovo membro entra in famiglia tocca a te farlo sentire a suo agio.. occorre dargli i suoi spazi, occorre presentarsi e farsi capire.. non serve fingere gentilezze o altro perché sa quello che provi, per lui è lo stesso..
    Per nostra fortuna Ty si è ambientato subito, certo ha avuto i suoi momenti no .. i primi due giorni mangiava a fatica, non faceva la cacca .. era sempre sul chi va la ed interagiva poco .. praticamente non giocava con niente ! Non camminava, cioè no che non camminava.. diciamo che non voleva camminare.. Il guinzaglio passami la parola ma lo "schifiava" proprio. Voleva camminare per fatti suoi, ma abitando in città volente o no doveva camminare al guinzaglio. I primi giorni abbiamo fatto si e no 100 mt di diametro volendo fare un cerchio intorno casa , a una certa si sedeva e si guardava intorno .. e mo? che devo fa? Il più delle volte mi accovacciavo accanto a lui a parlargli, ad ubriacarlo di chiacchiere finché non si scocciava e alla fine si alzava e camminava.. mamma mia tutto nuovo! Quello? un treno! Quello? un bus. e quella? una scala mobile..Qui chi ci abita? Zia Luana! e qui ? Zia Greisys! madò un camion: adesso gli faccio brutto anche se è spento e vuoto.. quello? un motorino.. arghhhh questo purtroppo gli è rimasto , anzi in realtà gli era quasi passato poi un giorno un tizio ci è cascato davanti e ci siamo proprio spaventati .. credo abbia paura per i passeggeri infatti se sono spenti non se li fila proprio anzi, gli fa la pipì sulla ruota.. sì non si fa, lo sappiamo... comunque vuole sempre aggredire i motorini accesi, li vuole mangiare .. nell'altro appartamento il postino doveva entrare a piedi nel giardino .. solo così amici foreva..
    sai diario, abbiamo fatto grandi progressi da allora... Ty gioca con noi sempre adesso.. ci rincorriamo per casa facciamo la lotta ci diamo i baci facciamo naso naso.. Ty gioca anche con gli altri cani maschi,femmine, grandi piccoli .. adora i bambini, l'altro giorno una bambina spalanca le braccia da lontano e urla : " posso abbracciarloooooooo" e così si sono amati baciati e abbracciati per circa 10 minuti..
    Ty è meraviglioso e io lo amo.. e anche Ale lo ama.. e questa casa è piena d'amore.. a tutte le ore, anche quando si è da soli, anche quando non c'è nessuno..
    Diario ti ricordi di quella fastidiosa dermatite? Si ,quando Ty è arrivato a casa era rosso rosso e pieno di croste e ponfi.. ieri siamo stati dalla vet, che oltre a baciarselo tutto e a ripetergli che è troppo buono e bello ( madò cuore di mamma) ci ha detto che è in perfetta salute e che abbiamo raggiunto le aspettative massime con le nostre cure!!
    Nessun ponfo, nessuna crosta e un rosa pastello che va bene.. le orecchie pulite, nessuna otite o infiammazione, temperatura buona, ghiandole del sedere perfette, vaccini ok .. prossimo aggiornamento primi di Maggio.
    Vorrei raccontarti una cosa diario, da quando Ty è a casa le sue vet sono sempre state molto carine, esclusa quella volta che ci hanno tolto il forasacco dal naso , a neanche 15 gg dall'arrivo di Ty a casa, loro non si sono mai prese da noi un centesimino.. e in quasi un anno siamo stati a visita per i primi tempi ogni 20 gg poi una volta al mese e adesso non ci vedevamo da dicembre.. certo ci sentiamo per telefono per info e consigli.

  • #36

    adriana (martedì, 27 marzo 2018 16:25)

    #1 Caro diario,
    come promesso la prima volta eccomi qui a scrivere e a condividere con te e chi avrà piacere di leggerti quasi un anno di noi.
    Prima di tutto voglio dirti che è un po' che intendevo farlo e questo perchè nel nostro Rescue sono successe molte cose.. alcuni dei cagnolini di cui ti parlavo la prima volta hanno trovato la loro casa, la nostra Stella la nostra Luna.. l'unica che da allora ancora non ha trovato una famiglia è la mia Tess ma non preoccuparti siamo ben fiduciosi!
    Zio Dino ha creato un sacco di eventi e zia Agnese ha reso possibile il sogno del nostro primo raduno, e che meraviglia.. le iniziative stanno avendo riscontro positivo e abbiamo avuto molto successo anche con le condivisioni e le nostre tate come la Maya stanno finalmente acquisendo visibilità..
    Come ben sai l'ortografia e la grammatica probabilmente perderanno in questo testo, perché in questi casi a scorrere sono i pensieri e le emozioni .. nient'altro.
    Sai caro diario,
    lo scorso anno in questo periodo le cose per noi non andavano molto bene, avevamo da poco scoperto qualcosa che ha cambiato la nostra vita.. e Ty è stato il sole in un cielo così nuvoloso, che dava spazio a poche speranze.
    La nostra vita è cambiata. Per chi non ha visto le foto, (e vi consiglio di farlo) il primo incontro ci ha segnati: vedere quell'esserino dietro quel cancello correrti incontro come ti stesse aspettando lì da sempre, ha dell'indescrivibile.. io ho pianto, mamma mia se ho pianto.. quando ho stretto Ty a me ho provato forse quella sensazione che provano le mamme quando abbracciano per la prima volta il loro bambino quando nasce..
    All'inizio eravamo come in una bolla : l'attesa di sapere se si è o meno genitori adottivi è snervante.. o questo è quello che crediamo tutti.. ogni post che leggi, ogni aggiornamento ti fa provare quella sensazione che non si può esprimere a termini .. tipo le farfalle nello stomaco.. Abbiamo inviato la nostra lettera di presentazione dopo Pasqua, il 25 aprile io e Ale eravamo in un parco e fantasticavamo su quanto sarebbe stato bello se Ty fosse stato lì con noi.. ma perché Agnese non ci dice se siamo o non siamo, perché ancora non chiude le candidature..e se poi non ci sceglie.. ma noi non abbiamo mai avuto un bullo.. ma noi siamo giovani siamo inesperti .. e poi il 1 maggio stesso parco stessi pensieri.. L'attesa nonostante tutto è stata bellissima..hai capito bene diario.. bellissima!

  • #35

    Francy conforti (lunedì, 19 marzo 2018 20:48)

    Caro diario rescue
    Volevo farti partecipe della mia immensa felicità che ho provato nei due giorni del primo raduno RBFI. Ho incontrato gente meravigliosa che mi ha riempito il cuore. Gli adottati dei rescue che hanno portato il loro "bagaglio" d'amore condividendolo con noi tutti. Anche chi nn ha adottato ha espresso da tutti i pori l'immenso amore che ha x queste anime. Sono stata veramente onorata nell'appurare quanti zii amano la mia Marellina�. Lo sempre saputo che questa bulla aveva preso il cuore di tanti ma mai avrei immaginato che fossero così tanti. Grazie davvero a tutti x aver reso questi due giorni meravigliosi. E grazie a te Agnese x aver voluto tutto questo. Spero ci sia un ritrovo al più presto�

  • #34

    Francesca Capizzo (sabato, 10 marzo 2018 09:31)

    Dedicata a TYSON ... E anche oggi sei stato il mio primo pensiero ... scrivo come mamma “adottante” di Tyson si perché io mi sento tale perché tu CARO sei entrato in questa meravigliosa famiglia solo per un giorno ma in queste 24 ore hai oltrepassato il mio cuore fissandoti nella mia anima .... ti ho amato e ti abbiamo amato tutti sei stato adottato da tutti. NOI che facciamo parte di questa meravigliosa famiglia capitana da AGNESE, GIOVANNI e il direttivo .... sempre in prima linea con un CUORE GRANDE .
    Sono già mamma rescue adottando Edo meraviglioso FIGLIO PELOSO e da quando faccio parte di questa famiglia io mi sento a casa QUESTA È CASA MIA perché percepisco tutte le sfaccettature, è talmente palpabile l’amore che emanate per tutto quello che fate ❤️ .
    Caro TYSON sei arrivato nel rescue e te ne sei andato via in 24 ore come un fulmine a ciel sereno ... doveva andare così il destino ti ha voluto far sentire che l’amore esiste, hai trovate tante MAMME tanti PAPÀ che ti hanno AMATO tantissimo ciao cuore ❤️

  • #33

    Silvia Ariel Rambo (martedì, 05 dicembre 2017 08:15)

    Caro Diario volevo ringraziare il Rescue per la vicinanza e per tutti i pensieri positivi che questa Famiglia rivolge ad Ariel .
    All’inizio c’è caduto il mondo addosso, un grande sconforto, un dolore profondo, impotenza, incredulità. Durante l’intervento di urgenza ho pregato, ho aspettato con ansia l’orario per venirti a prendere e portarti via, per lasciarti in una clinica in ricovero...è stato brutto accettare di non poterti da subito portare a casa, ma in poche ore era cambiato tutto e non eri più in grado di fare i tuoi bisogni...io non sapevo ma non eri fuori pericolo. ogni giorno siamo venuti a trovarti, due settimane lunghissime, tu appena ci vedevi ti agitavi tanto e la casa senza ti te era vuota, molto silenziosa. Ogni notte ti sognavo e ti vedevo camminare...il primo weekend sei venuta a casa: due giorni in cui ho dovuto realizzare come era cambiato tutto...L’intervento d’urgenza era andato tecnicamente bene, ma il dolore profondo non tornava: ogni giorno aspettavo le 10.00 del mattino X chiamare in clinica e sapere come era andata la notte...ma io lo sapevo che eri bravissima, io chiamavo sperando di sentirmi dire:”si, il dolore profondo” è tornato...ma purtroppo passavano i giorni e sembrava allontanarsi la possibilità! ti abbiamo portato a casa dopo due settimane, e abbiamo deciso che era meglio portarti a fare le terapie avanti e indietro: eri felice di tornare a casa❤️ e piano piano si è mosso qualcosa...è il dolore profondo è tornato, per noi è una grande notizia!
    Hai imparato ad uscire col sospensore : non ti piace tanto, ma piano piano ci facciamo delle passeggiate con Rambo, poi quando sei stufa ti accoglie quel passeggino che tutti i bimbi guardano con meraviglia e stupore! Quando siamo a passeggio molti ci fermano X chiederci cosa ti è successo e se ritornerai a camminare...io a volte faccio fatica a rispondere, qualcuno vorrebbe già vederti sul carrellino perché vederti “faticare” è scomodo...è triste...
    Noi ci affidiamo alle tue fisioterapiste, ragazze d’oro e all’equipe medica che ci sta aiutando in questo lungo cammino. Il carrellino per ora può aspettare, noi ti teniamo in piedi orgogliosi dei tuoi piccoli miglioramenti!
    Grazie Rescue X i vostri pensieri, ci incoraggiano in questo cammino! Continua così mia principessa Ariel ❤️ lo so che stai mettendocela tutta! ❤️

  • #32

    Marco Zambonelli (venerdì, 01 dicembre 2017 08:05)

    Buongiorno, poche parole per esprimere il mio pensiero di riconoscenza e ammirazione a questo splendido gruppo.
    Quello che Agnese sta facendo insieme a Giovanni e a tutto il direttivo è incredibile; per la prima volta ho la certezza che quel poco che faccio vada veramente a buon fine.
    L'amore, la tenacia e l'abnegazione che mettete in ciò che fate è un esempio per tutti, grazie, grazie un milione di volte.
    Siete e sarete sempre in mezzo al mio cuore.

  • #31

    Laura Politano (domenica, 19 novembre 2017 15:54)

    Cari lettori, buongiorno. Se vi trovate qui, in tutta probabilità, non è per caso. Entrare e far parte di questo meraviglioso mondo rende migliore la nostra vita, si perché passo dopo passo, ci accorgiamo che aiutare chi ha bisogno di noi ci rende migliori. Ho conosciuto Agnese quando ancora non esisteva il Rescue, ma lei, già da tempo, faceva parte di un altro gruppo, dove venivano messi in salvo bulletti in difficoltà. Erano in parecchi, ma la sua energia, la sua tenacia e quel suo modo di coinvolgere chiunque la leggesse, riuscì a catturare il mio interesse. Ricordo la mia prima donazione, fu a favore di Bronte. Un dolcissimo bulletto che aveva tanto, tanto bisogno di aiuto. Brontolino fu salvato e adottato da una splendida famiglia che fa parte del Rescue. Osservavo quella meravigliosa donna, la nostra Agnese, con tanta stima e gratitudine. Già, perché tutto quello che fa, lo fa col cuore, rinunciando ad un pezzo della sua vita privata. Passando le serate al telefono a cercare cliniche, stalli, adottanti. Ad inventarsi mercatini online, lotterie, insomma, arrovellandosi in tutti i modi per trovare soluzioni che le diano la possibilità di salvare quante più anime possibili. In fianco a lei una spalla importante, il caro Giovanni, suo marito, che come lei ha nel cuore la salvezza e il futuro di chi sembra non avere un destino. Quando nacque questo meraviglioso mondo, il Rescue, decisi di farne parte. Più il tempo passava, più mi accorgevo della lealtà di Agnese. Lei c’è sempre, per tutti. Lei è la mamma di tutti i nostri Rescue, si, perché ogni volta che uno di loro trova la sua famiglia, lei, seppur gioendo, soffre come se ad andarsene fosse un suo bimbo naturale. Ho avuto modo di conoscerla di persona e il mio intuito non mi ha tradita. Nel guardarla negli occhi e nello stringerla a me ho provato un’emozione fortissima. Lei era lì, davanti a me, esattamente come me la immaginavo. Un concentrato di energia. Bella, solare, incazzata se serviva esserlo; insomma un vero e proprio vulcano ! Quello che spero con tutto il cuore, è che ogni giorno qualcuno abbracci, insieme a noi, questa onorevole causa; si perché in tanti possiamo davvero fare tanto ! Basta poco, un gesto che viene dal cuore può ridare una vita a chi è stato abbandonato, maltrattato, sfruttato...Venite con noi ♥️ Perché “Amore porta Amore”. Grazie a tutto il direttivo ♥️ Grazie Mamma Lupa, grazie per ciò che sei e per quello che fai. Con amore, tua Laura.

  • #30

    Silvia Ariel Rambo (domenica, 19 novembre 2017 03:58)

    Caro Diario Rescue,
    Oggi scrivo anch’io, da mamma Rescue.
    La mia principessa è Ariel, lei ha regalato a me è Luca la fortuna di vivere l’esperienza meravigliosa di poter essere adottanti:quando ti ritrovi ad adottare, ti chiedi perché non l’hai fatto prima.. e ti ritrovi spesso a pensare che se potessi o potrai lo farai di nuovo.Siamo io , Luca e Rambo che avevamo bisogno di lei: io non potrò mai dimenticare Agnese la mattina in cui mi hai comunicato che sarei stata la sua mamma. ❤️ da tempo seguivo le storie di altri Rescue, per primo Golia �.io e Luca ci siamo presi del tempo ma sempre di più ci sentivamo coinvolti e pronti ed è arrivata la nostra principessa. Mi sembra ieri Agnese. I messaggi ,la tua chiamata, e poi l’attesa di conoscerla! Un fiocco rosa, un armadio con nascosti i giochi per lei, la sua prima medaglietta, pettorina, ...ricordo perfettamente quel giorno in cui sono andata a prenderla, era come me la immaginavo:l’avevo guardata così tante volte in fotografia ;aveva due occhioni grandi che mi trasmettevano tanta dolcezza, timidezza ....io mi sono innamorata di lei e del suo sguardo .Così è iniziato tutto, Ariel ci ha regalato tante emozioni, Per me adottarla è stata la gioia più grande: l’ho vista diventare una bulla �e noi diventare una famiglia Speciale! Ogni volta che qualcuno ci incontra e ci chiede di Ariel e Rambo, noi diciamo sempre che Ariel è Speciale, lei arriva da un’ A D O Z I O N E, che è l’esperienza che più ci ha cambiati e ci ha visti crescere un cane in un modo totalmente diverso e pieno.lei aveva due anni quando l’abbiamo portata a casa.., all’inizio può preoccupare l’idea di un cane adulto, ma viverci, conoscerci e diventare Famiglia I N S I E M E è stato per me molto di più .
    Forse sapete bene che Ariel circa un mese fa si è paralizzata...da mamma sento che c’è la sta mettendo tutta, ma quello che mi importa dirvi di più è che noi non possiamo stare senza lei e che vogliamo solo vederla felice, non Importa qualche sacrificio in più..importa stare insieme. Abbiamo bisogno più noi❤️ Grazie Rescue! Silvia, Ariel, Luca e Rambo

  • #29

    Marianna Cioffi (venerdì, 17 novembre 2017 14:40)

    Faccio parte di questo meraviglioso gruppo da 2-3 giorni. Mi ci sono imbattuta per caso. Da qualche mese sono in cerca di un cagnolino, ne ho sempre avuto uno da quando ero piccola. Quattro anni fa, dopo 15 anni, è morto il mio ultimo cane; ho sofferto tantissimo e pensavo di non innamorarmi più poi a mio nipote hanno regalato un Bouledogue... me ne sono innamorata anche io e ho cominciato a fare ricerche. Così ho trovato questo gruppo! controllo appena possibile se ci sono bulli a me compatibili e leggo tutti i commenti di auguri. Mi impegnerò a fare di più fino a che non arriverà quello giusto per me ...

  • #28

    Laura Branduardi (venerdì, 17 novembre 2017 13:55)

    Non mi ricordo quando ho conosciuto il Rescue di Agnese, ma d'altro canto non mi ricordo nemmeno cosa ho mangiato ieri, ho seguito con ansia e amore tutto il grande lavoro che fanno queste persone speciali, e l'unica cosa che ricordo e' che, l'anno scorso quando mi dissero che Agnese era al Raduno a Milano Marittima e che l'avrei conosciuta, mi sono commossa davvero, c'era la Daniela Ferremi testimone. Vorrei poter aiutare tanto ma faccio solo quello che posso e mi dispiace. Vi stimo, rispetto e vi voglio bene

  • #27

    Silvana (venerdì, 17 novembre 2017 11:35)

    Faccio parte di questo rescue fin dall'inizio di quest'anno, anch'io ho adottato tre anni fa la mia bulletta Amelia, ex fattrice scartata a 5 anni perché "non era adatta a fare la mamma" (l'ultima cucciolata tutti i piccoli sono morti....) I nostri inizi sono stati difficilissimi perché Amelia non conosceva nulla della vita in famiglia, essendo cresciuta e vissuta per cinque anni in un recinto,soprattutto per lei io ero un'estranea che l'aveva portata via dalla sua vita e dalle sue abitudini (per quanto di m..... quella era la sua vita...)....quindi non voleva coccole,tenerezze,non voleva il contatto fisico,non camminava,non faceva feste.... Io però ero più determinata di lei e,con una pazienza che non credevo di avere, poco a poco e rispettando i suoi tempi,senza scoraggiarmi mai , sono riuscita a farle capire che io ero la sua compagna di vita ,che l'avrei sempre amata e che con me era al sicuro. Ora Amelia è serena,lei è un vero angelo, buonissima con tutti animali e persone.... anche se il suo carattere è comunque rimasto molto riservato e soprattutto è una gran pigrona... Ho raccontato tutto questo per far capire che è giusto che Agnese selezioni attentamente gli eventuali adottanti dei piccoli rescue e che cerchi per loro la soluzione migliore...è giusto essere severi,selettivi...io spesso mi domando se Amelia fosse stata adottata da qualcuno che aveva delle aspettative su di lei....magari sarebbe stata riportata indietro ....quindi mai arrendersi alle difficoltà,loro sono degli esserini speciali ...con il loro carattere che va compreso e rispettato. Io dico sempre che Amelia mi ha insegnato tantissime cose, lei è il mio piccolo angelo..... Concludo ringraziando Agnese e lo staff per il loro instancabile prodigarsi per questi piccoli sfortunati, io per ora non posso adottare un'altra anima, ma quando sarà il momento proporrò la mia candidatura ed aspetterò fiduciosa di essere "scelta" come mamma per un qualsiasi piccolo del rescue;per ora mi limito a seguire le storie di tutti ed ad aiutare come posso....tante gocce formano l'oceano ...se guardo a quanto è stato fatto dal rescue in un'anno sono orgogliosa...tanti piccoli sono stati aiutati e tanti hanno trovato una bellissima famiglia.....un consiglio a tutti: ADOTTATE!!! i più sfortunati sono quelli che meglio sapranno riempirvi il cuore.

  • #26

    Serena Matteucci (giovedì, 16 novembre 2017 19:04)

    Conosco da poco Agnese Agrillo e il Rescue Bouledogue Francese Italia, ma dal primo momento in cui ho avuto il piacere di parlare con lei ho capito che persona speciale sia...
    Grazie a lei e agli altri volontari che fanno parte dello Staff hanno salvato e curato tantissime "anime pure" non solo di razza perchè quando si ha un cuore grande non si riesce a dire di no ad una vita! Quindi quello che posso dirvi è GRAZIE GRAZIE GRAZIE per quello che fate ogni giorno, e come dice il "motto" dell'RBFI "perché amore porta amore"!
    Sere

  • #25

    Mariangela (mercoledì, 15 novembre 2017 20:47)

    Ciao a tutti: zii, zie, mamme, babbi, sorelle e fratelli pelosi e non! Ho conosciuto questa meravigliosa family da poco, ed anche se non sono(non ancora, magari lo diventerò un giorno) una mamma rescue, soffro, piango, rido e gioisco con tutti voi e parlo sempre a chi mi circonda di ciò che fate. Conosco i problemi bullosi molto da vicino, poiché la nostra Carrie ha avuto una paralisi delle zampette posteriori..e sappiamo tutti quanto sia complesso affrontare un problema dei nostri bimbi, e quanto sia spesso lunga e difficile una ripresa. Carrie ancora adesso fa fisio, ma non si è ripresa benissimo. Adoro ogni membro della famiglia rescue, ogni collaboratore, ogni stallante, ogni volontario che prontamente, con determinazione, competenza e tanto amore aiuta facendo anche l'impossibile. Io, nel mio piccolo, cerco di aiutare. Con incommensurabile stima ed immensa gratitudine per Agnese & company da parte di noi tutti della famiglia. Carrie manda una leccatina speciale anche se un po' traballante a tutti i fratellini pelosetti, che meritano una mamma ed un papà all'altezza delle meraviglie che sono. Un bullabbraccio, Mariangela

  • #24

    Vollono Alexandra (mercoledì, 15 novembre 2017)

    Buonasera Diario, non sono una mamna rescue ma mi sento una ZIA a tt gli effetti. Il mio amore illimitato mi ha sempre spinto alla ricerca di volontari e di persone pronte ad aiutare i nostri amatissimi amici a quattro zampe. Un giorno per caso ho conosciuto questo RESCUE e ho fin da subito avuto la sensazione di essere nel posto giusto! Un piccolo grande gruppo alimentato solo ed esclusivamente dall'amore. E poi c'è LEI AGNESE,una donna dal forte carisma e un vero vulcano che non ha altro scopo se non di aiutare queste anime bisognose. FINALMENTE mi sento veramente a CASA!!!!!!!!

  • #23

    Federica Franchini (mercoledì, 15 novembre 2017 17:54)

    Ciao a tutti ZII e ZIA AGNY. Sono Federica ho 44 anni e da un po' di tempo ho un amore immenso per i bulli francesi!!! Sto cercando di insegnare a mio figlio di 11 anni che gli animali non si comprano, infatti da 2 anni abbiamo un micino del gattile, il nostro amore Kiko! Adesso vorremmo aiutare anche un canino, io preferirei una canina per ristabilire un po' di equilibrio in casa, ma va bene tutto pur di aiutare! Mi sono imbattuta nel rescue quest' estate e ho iniziato a seguirvi. Siete tutti pazzi! Simpatici, sensibili, super disponibili. E tu Agnese hai un cuore enorme, si vede che vuoi un bene immenso a queste anime e che vuoi il meglio per tutti loro. È fantastico vedere la felicità di una bella adozione ed è dura sentire il dolore della loro sofferenza. Non ultima la crisi epilettica di Luna.....
    Non so se ci riterrete mai idonei per un'adozione, spero di sì... Io continuo a seguirvi!
    Un abbraccio grandissimo dalla Federica's family!

  • #22

    Ottavia (mercoledì, 15 novembre 2017 17:49)

    Sono da poco parte di questo gruppo che ho scoperto un po’ per caso e sto imparando a conoscerlo man mano! Io ho un piccolo boule che, inutile dirlo, catalizza la maggior parte delle mie risorse... e ho avuto modo di provare cosa significa trovarsi di fronte ad alcune difficoltà che, per fortuna, sono state risolte. Conoscendo il Rescue mi si sono aperti gli occhi su realtà che niente hanno a che vedere con amore, cura, dedizione, sacrificio, e da subito ho capito che almeno economicamente avrei dovuto contribuire per aiutare chi sta in prima linea! Attualmente in me sta sedimentando sempre di più l’idea che la scelta giusta sia adottare... E spero in futuro di poterlo fare, qui o dove capiterà di poter aiutare chi davvero merita solo Amore incondizionato.

  • #21

    Daniela Viezzer (mercoledì, 15 novembre 2017 17:19)

    Ciao a tutti le zie e gli zii del Rescue!
    Sono entrata da poco in questa grande famiglia, anche se – confesso – mi sento già molto a mio agio. Sarà perché tutti i cuori delle persone che amano i cani si somigliano, e perciò l’empatia nasce spontanea…
    (O sarà perché mi avete portato fortuna alla lotteria di Halloween, quindi mi state ancora più simpatici!! :-) n.b.: notare che io non ho mai vinto NIENTE a nessuna lotteria, ahahahha….!! Siete proprio speciali, voi!)
    Mi piace questa idea del diaro, così possiamo conoscerci tutti un po’ meglio!
    La prima cosa che voglio dire è un semplice grazie; un grazie infinito a chi manda avanti con tanto entusiasmo e coraggio e determinazione questa meravigliosa attività di aiuto nei confronti dei bulletti più sfortunati. Viviamo in un mondo brutto, ma sapere che c’è ancora una parte del genere umano su cui si può contare è confortante e mi dà molte speranze per il futuro. Quindi grazie di cuore, veramente, per tutto quello che fate. Vi voglio bene!!
    E ora vi racconto un po’ come mai mi trovo qui.
    Ho un bullo francese, Jumbo, che il prossimo maggio compirà 10 anni. Lo amo tantissimo!! È il cucciolo dell’altra bulla che avevo, Bolla (la mia prima bouledogue francese che mi ha fatto innamorare di questa razza specialissima) e l’ho proprio visto nascere, quindi inutile dire che per me è come un bimbo. Dopo la perdita di Bolla caddi in un periodo di depressione totale. Ero veramente a pezzi. Così, per colmare il vuoto indicibile che mi aveva lasciato, iniziai a svolgere attività di volontariato presso il canile municipale della mia città e lì, in un certo senso, “mi si aprirono gli occhi”. Anzi, si spalancarono proprio… Decine e decine di cani adorabili, giovani e anziani, sani e malati, meticci e di razza, tutti affettuosi e dolcissimi, tutti con una storia triste alle spalle… Rinchiusi in un box, in attesa di qualcuno che si accorgesse di loro e li portasse finalmente in una vera casa, verso una nuova vita.
    Dopo il primo giorno di volontariato in canile (passato a piangere dalla mattina alla sera) mi ripromisi che mai e poi mai avrei comprato un altro cane in vita mia. Mai più. Mai.
    L’unica cosa veramente giusta da fare è adottare. Salvare, aiutare, dare una seconda opportunità, far rinascere. In una parola: RESCUE. E proprio in canile ho capito il significato della frase che usiamo spesso in questo gruppo: amore porta amore. Non c’è niente di più bello e di più vero!
    E così eccomi qui. Da allora cerco di dedicarmi ai pelosetti più sfortunati, nel limite delle mie possibilità: con un gruppo di volontari abbiamo fondato una piccola associazione per aiutare non solo i cani del canile, ma anche quelli in difficoltà sul nostro territorio; sostengo con piccole donazioni altre associazioni che si occupano di cani randagi; e da qualche mese sono diventata socia del Rescue, cercando anche qui di contribuire come posso.
    Da un po’ di tempo sto meditando di adottare un altro peloso e confesso che ormai ho un unico pensiero in testa: poter dare tutto l’amore che mi è rimasto dentro per la mia Bolla a un altro bouledogue francese. Non so come spiegarlo… è come se da quel maledetto 14 febbraio 2011 (il giorno in cui la mia tata è volata sul ponte, il giorno degli innamorati… questa data non è una coincidenza, secondo me…) qualcosa fosse rimasto in sospeso e adesso sento che è giunto il momento di rimediare. Vorrei diventare una mamma rescue e ho già inviato la mia candidatura. Il mio cuore sta già puntando in direzione di una creaturina speciale, ma non so ancora se potrò essere la persona giusta e più idonea per lei. Aspetterò fiduciosa perché… amore porta amore e so che Agnese farà, come sempre, la scelta migliore. Grazie di nuovo a tutti e un abbraccio.

  • #20

    ELENA (mercoledì, 15 novembre 2017 13:28)

    Buongiorno a tutti, sono entrata nella famiglia da giugno ed ora ne sono dipendente. Avevo già una bulla, Lola, la principessa ed anche mia figlia ha due bulli, ne siamo dipendenti ed ho pensato che avrei voluto aiutare un bullo ed accoglierlo nella ns casa.
    Ho rotto tanto, ma tanto, ma tanto anzi tantissimo la zia Agny che mi ha messo tanti, ma tanti anzi tantissimi paletti perché voleva capire chi io fossi. E l'ho adorata da subito con tutti i suoi ktm, i suoi entusiasmi e le sue lacrime e mi ha conosciuta e l'ho conosciuta ed ora la adoro ancora di più. Mi ha tenuta in stand by, ha visualizzato il mio profilo fb, ha cercato di capire chi io fossi, mi ha scritto ad orari incredibili, mi chiamava per un nulla, mi chiedeva dei perché, voleva sapere di me perché la nostra mamma lupa deve sapere e deve conoscere tutte le famiglie che si propongono per i suoi bambini. Ed alla fine, quando aveva capito chi io fossi, mi ha chiamata una mezzanotte di metà agosto per dirmi che aveva scelto me come mamma di Orazio, il bell'Orazio, il cane piscione! Ed ho pianto ridendo di gioia felicissima! Sono venuti a conoscermi personalmente lei e Giò per vedere con chi sarebbe stato il suo bambino, come sarebbe stato e se la scelta che aveva fatto era giusta! Ed era giusta si!!!! Ora sono un animale con tre teste e 75 braccia quando andiamo per strada, povera donna con la schiena rotta a forza di pulire le pisciatone del tatone e due bicipiti che fanno invidia alle palestrate tanto devo tenerlo quando andiamo in giro! Mi ha messa alla prova con una sfida lunga, lunghina, lunghissima non so, ma la vinceremo perché la nostra mamma Lupa è una guerriera e non ti deluderemo zia Agny! Vedrai il tatone giocare con altri cani anche al parco, è una promessa!
    Mi ha reso felice zia Agny! Grazie per la ns bella famiglia, è tutto merito tuo e grazie per tutta la grinta e l'amore che dai! Perché amore porta amore. Ti lovvo

  • #19

    Laura damiani (mercoledì, 15 novembre 2017 12:38)

    Come inziare. Non è mai facile. Sono stata inserita in molti gruppi. Questo è l'unico che ho scelto. Ho capito da subito che c'era qualcosa di diverso. Ho avuto modo di conoscere Agnese in primis ed il resto della famiglia anche se solo attraverso questo mezzo non diretto e spero di poterci incontrare presto. Agnese, l'anima di questo rescue, non smette un attimo di occuparsi di tutti. Parte, lancia in resta, e lavora fino allo sfinimento. Ripeto ho dato una mano, nei limiti delle mie possibilità ed ho avuto modo di vedere il sacrificio ed il lavoro che c'è dietro il salvataggio di queste anime. Su tutto il territorio, cercando di gestire le inefficienze anche burocratiche che si incontrano. La lupa fa sembrare tutto semplice, non traspare mai la fatica che fa. Ma io ho avuto modo di toccare con mano le difficoltà che si incontrano. Tutto avviene in silenzio, l'unico modo, se si vuole salvare uno di questi tesori. So di non essere ancora pronta per adottare. Emma è la mia prima esperienza di peloso in casa ed ho ancora molto da impare su lei e su me. So che quando sarò pronta vorrò adottare e so che Agnese mi saprà dire se c'è un tato per noi. In fondo ci conosce tutti. Io qui mi sento a casa. Mi piace pensarci come rifugio e come famiglia. Vi sento vicini. E te Agnese sai che ti stimo e ti apprezzo per la guerriera che sei. Hai un'anima bella. Resta come sei.

  • #18

    Fabrizio e Stefania (martedì, 14 novembre 2017 21:34)

    Non dimenticherò mai il giorno in cui ricevemmo la telefonata che ci diceva che saremmo diventati i neo genitori di Ettore, vidi Fabrizio emozionantissimo ed io ero talmente emozionata che non riuscivo più a parlare. Essere un adottante rescue non è semplice perché prendi con te un piccolo che gia ha sofferto e tu devi fare in modo che lui o lei abbia di nuovo fiducia. Io inoltre ho trovato una famiglia vera e molto grande. Inoltre voglio dire grazie alla super Agnese perché la sento come una sorella. Sei una grande donna

  • #17

    Francesca Pacenti (martedì, 14 novembre 2017 20:14)

    Io vorrei fare di più. Per loro, per noi...ma non sempre si può. Però l'importante è esserci col cuore penso, e ogni tanto allungare una mano tremolate in aiuto. Sono anch'io una mamma, ma non voglio etichettare le mie adozioni. Sono stati solo incontri a cuore aperto, senza guardare età bellezza o provenienza. Le uniche condizioni sono sempre la compatibilità con chi già c'è e parlando di patologie, più o meno gravi, con il nostro stile di vita. Quindi mi sento di dire a chi è pronto ad adottare un rescue per la prima volta...scegliete con la testa, e con il cuore, ma mai con gli occhi. Anzi, proponetevi e fate scegliere ad Agnese, se si è idonei e chi fa per voi, così sarà un successo assicurato!!! Spero prima o poi di mandare che io la mia...ma nel frattempo, auguro tanta forza a chi se ne occupa, perché fa un lavoro enorme, incredibile, e ha tutta la mia ammirazione in quanto, molto onestamente, ammetto che non ne sarei assolutamente capace! Un abbraccio a tutta la family ❤️

  • #16

    nicoletta (martedì, 14 novembre 2017 19:44)

    Ciao family, io sono la mamma di Bronte "The bomber". La sua storia la conoscete già...molte volte Agnese l ha ricordata sulla sua pagina...ma ciò che voglio scrivere qui è la testimonianza di cosa voglia dire per me avere adottato Bronte. Io ho già due pelosetti fantastici di cui un carlino con dei problemi che per me non sono mai stati tali ma che richiedono comunque attenzione e premure. Avere conosciuto la storia e visto le foto di bronte, il lavoro che Agnese ha fatto per salvarlo e, sono sicura, che è stata una grande sfida oltre che una grande sofferenza per lei, non potevo non incontrarlo e capire se avrei potuto dargli ciò che meritava. Quando ci siamo incontrati l ho amato SUBITO e Agnese mi è sempre stata accanto anche quando dopo un mese ha avuto dei problemi che mi hanno fatto preoccupare....tanto...e piangere Agnese. ..ma la lupa non molla i suoi figli...ed insieme a questa grande famiglia rescue e alla sua forza incredibile li abbiamo superati. Lui è il mio cuore , è l'affetto senza riserve che solo un cane ti può dare , anche se quando c'è massimo lo preferisce e non mi considera...cornuto�! Non è una scelta facile adottare un rescue , ma se sei responsabile e lo fai con il cuore l'amore che ti torna è immenso....basta crederci�

  • #15

    Barbara (martedì, 14 novembre 2017 19:27)

    Caro diario
    Io sono Barbara mamma di Atena una nulla di 11 anni dolcissima e adorabile ma talvolta un Po prepotente .
    Purtroppo non sono una mamma rescue ma spero in giorno di poterlo diventare ....ringrazio tutte le persone che hanno un cuore grande e aiutano queste creature❤

  • #14

    cristina vissa (lunedì, 13 novembre 2017 12:39)

    Caro diario anch'io sono una mamma rescue....esattamente dal 27 agosto 2016,giorno in cui io ela mia famiglia siamo andati a prenderci Rocky...Non era un gran bel periodo quello per me avevo perso da poco mia madre dopo lunghe sofferenze che ti fan cambiare la vita.....ma lui è stato un fulmine a ciel sereno!Non volevo più cani dopo la morte due anni prima di Max ed a chi mi chiedeva quandè che ti prendi un altro cane rispondevo , quando sarò vecchia a meno che non riesco ad avere un cucciolo di quelli che sequestrano, qua da noi capita spesso essendo zona di frontiera, non per avere il cane gratis sia chiaro ma per dare una famiglia a sti cuccioli disagiati.quindi passa il tempo nella speranza faccio varie richieste di adozioni per un cucciolo...e nel frattempo incomincio ad informarmi sui bouldogue francesi ed inglesi....salute carattere ecc. Facendo queste ricerche mi sono imbattuta in un rescue, di cui non sapevo neanche l'esistenza....ed inizio a seguirlo... le vicende di Bronte mi fanno soffrire, c'è anche Otto e capisco che dietro questo rescuec'è qualcuno con un cuore grande......poi arrivano Cerbero e Priscilla e comincio a discutere a casa dell'idea di addotarne uno....POi arriva lui....un bulldog fuori taglia con sto muso a metà e arriva il patatrac....mi sono innamorata....di comune accordo con tutti mando la richiesta e finalmente conosco il cuore d'oro di cui parlavo prima..Agnese....e poi penso tanto non andrà neanche stavolta.....invece....be' il resto lo conoscono tutti ...Rocky è stato "abbandonato" per problemi di salute del suo padrone e non sta a me giudicare il perchè....so solo che appena ci siamo visti ci siamo amati...appena l'ho hanno chiamato ed è entrato mi è saltato letteralmente addosso, mio marito dice sempre che lui probabilmente era destinato a me da sempre!!!!Che dire essere mamma rescue anzi famiglia rescue è una cosa bellissima,un po' faticosa, pechè anche se Rocky non ha problemi di salute è comunque un cane che ha subito un abbandono e riconquistare la sua fiducia da parte nostra è stata un po dura.Adesso anche se di dare baci non se ne parla...che sofferenza... ci manifesta il suo affetto a modo suo....mi segue dapertutto ed è sempre appicicato al suo papà sul divano sul letto....ogni giorno è un passo avanti, ha una testaccia dura ed ubbidisce se gli va, ma questo ho capito che è tipico dei bulldog ed in generale dei molossi...avendo già avuto due boxer in passato....comunque la nostra vita è cambiata,adesso abbiamo un figlio ed un fratello in più...ed è tanta roba!!!!!

  • #13

    Serena molin sambo (lunedì, 13 novembre 2017 11:19)

    Ci siamo inseriti nel rescue da poco ... circa un mese e mezzo per poter adottare un piccolo cuore. il nostro si era spezzato il 29 luglio 2017 quando perdemmo la nostra bulla Lila. da allora non ho avuto pace il nostro cuore era spezzato e dovevamo reagire perchè Lila avrebbe voluto così... perciò abbiamo inviato le nostre candidature per dei cuoricini che aveva bisogno di noi . Agnese è sempre stata sincera e davvero lei ha a cuore i piccoli e cerca il meglio per loro e per noi che ancora non sappiamo di avere del potenziale per accoglierli nel nostro cuore. per varie vicissitudini il nostro cammino non era quello dei piccoli per cui ci siamo candidati, ma non per questo ci siamo arrabbiati o altro anzi ci siamo resi forti per gli altri cuori che avevano bisogno del nostro conforto e aiuto. amore porta amore. anche se non siamo degli adottanti siamo comunqe persenti per aiutare e condividere paure e felicità di questo gruppo. Una famiglia di grandi persone, capitanata da una Lupa meravigliosa che tutto sa e tutto vede, ma pochi vedono cosa nasconde dentro al suo cuore. Lei e tutti noi siamo il cuore di questa famiglia. Anche nei suoi silenzi, nelle cose non dette, negli sguardi, nei gesti, ora so che ho trovato una cura al dolore e pian piano il nostro cuore ferito si sta rimarginando. Grazie rescue . Lila da lassù è fiera di noi.

    Serena e Maurizio

  • #12

    Ylenia parte 4 (lunedì, 13 novembre 2017 10:32)

    SIAMO UNA FAMIGLIA e riusciremo INSIEME.
    Adottare è l’esperienza più bella e intensa che abbia fatto in tutta la mia vita.
    Un Rescue sa, non ha bisogno di spiegazioni sul come e sul quando, un Rescue diventa amore smisurato nella tua vita.
    Un Rescue tutto quello che scopre lo fa insieme a te e lo capisci da come si fida spontaneamente ma TOTALMENTE.
    Wallie non solo si fida e ci rispetta, come noi facciamo con lui, ma fa parte integrante del nostro branco, condivide con noi tutto e ci fa sciogliere ogni volta accetta un abbraccio, i baci e le coccole pretendendone altre quasi a dire mamma non ti fermare.
    Ci difende, protegge amorevolmente la sua piccolina addormentandosi sempre acciambellato a lei e scattando come un giaguaro quando sente una foglia volare quando siamo in casa da soli.
    Sappiamo che siamo a metà strada di vita con te ma promettiamo di farti vivere nano adorato al massimo e nel massimo del benessere affettivo ed esistenziale...noi ci saremo sempre per te amore mio.
    Adottare può essere un diritto ma è molto più un privilegio...adottare non è solo prendere un cane ma è sopratutto abbracciare una causa e riuscire a far parte integrante di un ponte d’amore che collega nord e sud per aiutare chi ha bisogno di noi.
    Abbracciare la nostra causa è aiutare con le possibilità che si hanno ma con l’intento di mettere qualche piccola goccia per formare un oceano.
    Adottare, sostenere e donare è la sintesi di questa nostra esperienza...il nostro percorso d’amore senza tempo e senza spazio.
    Con affetto
    Ylenia, Daniele, Wallie e Margot.