A volte non c’è un perché, malgrado uno cerchi di trovare una “motivazione”, non c’è! Così giovane e così “destinato”! ( ed io ne so qualcosa)
Accolto nel rescue con sindrome del cucciolo nuotatore, una balia meravigliosa, scrupolosa, attenta, che non poteva non innamorarsi di un tatino così dolce ma anche così caparbio e la balia diventa la tua mamma adottiva, Rosaria Iaia, che abbracciamo più che possiamo.
Troppo piccolo, troppo giovane per andarsene ma un “male” aggressivo ti ha costretto a deporre le armi. Quelle squame si sono trasformate in ali 💙 mamma Rosaria ha tentato di tutto per te ma a volte dei destini sono segnati. E a noi non resta che accettarli, aggrappandosi a ricordi meravigliosi ed insegnamenti importanti. Pochissimi anni fa ti abbiamo accolto in famiglia Narcos, oggi la stessa famiglia, addolorata, ti accompagna in questo viaggio fra le nuvole.
Con il cuore a pezzi, ti salutiamo bimbo bello. Resta ancora acconto a mamma Rosaria, ne ha bisogno!
Buon viaggio pesciolino e grazie grazie infinitamente per essere pasaato di qua. 💙
Il rescue e mamma lupa ti abbracciano forte. 💙
Rosaria… rialzati. 💙